Solo quattro camere da letto e niente personale convivente: William e Kate sono pronti a fare le valigie da Kensington Palace per trasferirsi all’Adelaide Cottage a Windsor. A dare la notizia sono i tabloid inglesi, secondo cui i Duchi di Cambridge sono pronti a trasferirsi in estate in una nuova residenza più modesta vicina al castello di Windsor dove ora vive la regina Elisabetta. “Sono stati irremovibili sul fatto che non volevano nulla di troppo appariscente o qualcosa che necessitasse di un rinnovamento o di una sicurezza aggiuntiva per non essere un peso per il contribuente”, ha spiegato una fonte vicina alla famiglia reale al Daily Mail.

Il cottage si trova a dieci minuti a piedi dagli appartamenti della Regina, motivo per cui William e Kate hanno deciso di lasciare Londra. Non solo: così potranno anche stare più vicino ai genitori Middleton, che vivono a Bucklebury, ad appena 45 minuti da Windsor. “La realtà è che sono piuttosto limitati in quello che possono fare a Londra”, ha aggiunto la fonte. “Così i bambini non possono andare al parco o giocare a pallone con gli amici”. Il trasferimento sembra essere definitivo, tanto che si parla anche di un cambio di scuola per il principino George, 8 anni, e la principessa Charlotte, 7 anni: i due dovrebbero lasciare la Thomas’s Battersea entro fine anno per iscriversi in un istituto vicino a Windsor.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Elezioni Riccione, Claudio Cecchetto: “Ho scoperto dei talenti, come il mio capogruppo che si chiama Massimo Montanari: ecco perché mi piace. Politica nazionale? Il telefono squilla”

next
Articolo Successivo

“Kim Kardashian ha danneggiato per sempre l’abito di Marilyn Monroe. Perché glielo hanno permesso?”. Scoppia la polemica

next