Prima il malore, con nausea e vomito, quindi le convulsioni: è giallo nelle Bahamas per un sospetto avvelenamento in un resort di lusso. Tre turisti americani, due uomini e una donna, sono stai trovati morti, e un’altra donna è stata invece ricoverata d’urgenza in ospedale, trasportata in aereo al Princess Margaret Hospital. I fatti sono successi all’hotel Emerald Bay, come ha fatto sapere il primo ministro ad interim delle Bahamas Chester Cooper: il ministero della Salute ha dichiarato a Eyewitness News Bahamas che alcuni ospiti dell’hotel hanno chiesto aiuto a causa di nausea e vomito, ma sono stati curati e poi dimessi. La polizia sta indagando sulle “morti improvvise”: al momento la causa del decesso è ignota, ma “non si sospettano” reati. L’ipotesi è che possa trattarsi di una qualche forma di intossicazione o avvelenamento, per questo è al lavoro anche un team di esperti che stanno verificando che non sia in corso una minaccia per la salute pubblica.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

500 chili di cocaina al posto dei chicchi di caffè Nespresso: la clamorosa scoperta dei lavoratori mentre scaricavano i container

next
Articolo Successivo

Inala deodorante spray e muore: 16enne morta per probabile “chroming”. Ecco di cosa si tratta

next