Costringeva una donna di 25 anni a darle somme di denaro con la minaccia di diffondere un video che la riprendeva nell’atto di avere un rapporto sessuale. Con questa accusa i carabinieri Zungoli, in provincia di Avellino, hanno arrestato una 27enne di Villanova del Battista, sempre nell’Avellinese, accusata della procura di Benevento di estorsione continuata. Il provvedimento restrittivo è stato emesso dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Benevento al termine dell’inchiesta.

Le indagini, avviate nel dicembre del 2020, hanno permesso – ad avviso degli inquirenti guidati da Aldo Policastro – di appurare come la 25enne sia stata costretta a consegnare somme di denaro, per un totale di 9mila euro, dietro la minaccia di veder diffondere il video di un rapporto sessuale. Per gli inquirenti e il giudice sussistono gravi indizi di colpevolezza a carico della 27enne, che è stata posta ai domiciliari. La donna avrebbe ricevuto il denaro in diverse tranche, a volte in contanti e a volte con ricariche Postepay. Il gip ha ritenuto sussistenti le esigenze cautelari a carico dell’indagata, accogliendo la richiesta della Procura di applicazione della misura cautelare.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Roma, l’odissea del Metropolitan: lavori fermi da tre anni per l’inerzia della Regione Lazio. Che blocca anche i fondi per altri due cinema

next