“La 73esima edizione del Festival di Sanremo comincerà martedì 7 febbraio e si concluderà sabato 11 febbraio 2023“, l’annuncio di Amadeus al Tg1. Il direttore artistico e conduttore della kermesse gioca d’anticipo comunicando le date ben nove mesi prima, l’incarico era stato ufficializzato dall’amministratore delegato della Rai Fuortes, dopo la prova record sia sul fronte auditel che su quello musicale, lo scorso 7 marzo per l’edizione 2023 e 2024, ben cinque Festival consecutivi.

“Oggi, con la diffusione del regolamento per Sanremo giovani”, ha annunciato il conduttore, “si è alzato il sipario sulla nuova edizione.” L’Amadeus quater si è messo in moto. Per partecipare a “Sanremo Giovani” i giovani artisti devono avere un’età compresa tra 16 e 29 anni, i brani potranno essere inviati dal 12 maggio al 12 ottobre: “La sera del 12 dicembre sapremo chi sono i primi tre che, come nell’ultima edizione, saranno ammessi automaticamente in gara tra i Big.”

L’ascolto dei brani è tra i privilegi più grandi del Direttore Artistico. Sento la responsabilità di incidere sul futuro di tanti ragazzi”, il commento di Amadeus: “Sanremo Giovani è diventato negli anni un appuntamento imprescindibile per i nuovi talenti e lo dimostrano tante carriere vincenti. Un grazie alla Rai che con forza e continuità persegue la promozione dei giovani artisti e della musica italiana”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sta per decollare il volo aereo più lungo del mondo: da Londra a Sidney in 20 ore. Ecco cosa si trova all’interno dell’Airbus A350-1000

next
Articolo Successivo

Clementino tra Made in Sud e Black Pulcinella con Claudia Rossi e Andrea Conti: rivedi la diretta

next