Tra sabato e domenica, intorno alle 3.30, un ragazzo che stava lavorando come cameriere alla Capannina di Forte dei Marmi (Lucca) si è accasciato a terra per un malore ed ha avuto un arresto cardiaco: Raoul Biagiotti, originario di Capannori, non è sopravvissuto e ieri pomeriggio è deceduto in ospedale a Livorno. Dopo l’arresto cardiaco, il 20enne era stato rianimato dai soccorritori del 118 e poi portato al pronto soccorso dell’ospedale Versilia: dagli accertamenti sanitari è emerso che il ragazzo è stato colpito da un aneurisma cerebrale. Raoul Biagiotti lascia i genitori, un fratello e una sorella. La madre del ragazzo gli ha dedicato un post su Facebook in cui scrive “è stato un onore e un privilegio conoscerti”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

L’ex funzionario dell’Oms Francesco Zambon assunto dall’Ulss 2 Treviso: si era dimesso dopo il caso del report Covid fatto sparire

next
Articolo Successivo

Coronavirus, i dati – 18.896 nuovi casi, ma aumenta il tasso di positività: è al 15,4% (+1,3%). Altre 124 vittime

next