Una piccola grande rivoluzione. Il cambio di residenza si potrà richiedere anche online evitando quindi di andare personalmente negli uffici dei comuni. In tutta Italia è ora possibile registrare digitalmente le richieste di cambio di residenza direttamente dal portale dell’Anagrafe nazionale della popolazione residente (Anpr). Richieste di trasferimento della residenza da un Comune a un altro, di rimpatrio dall’estero per i cittadini italiani iscritti all’AIRE (l’Anagrafe Italiani residenti all’estero) e di cambio di abitazione nello stesso Comune da mercoledì 27 aprile sono a portata di clic. Una rivoluzione digitale che, assicura il ministro della Pubblica Amministrazione Renato Brunetta, è solo all’inizio.

Per accedere al servizio si deve entrare nell’area riservata ai servizi al cittadino del portale online dell’Anpr con la propria identità digitale (Carta d’Identità Elettronica, Spid o Cns). Da lì, seguendo le indicazioni, si può compilare online la richiesta anagrafica per sé e per i componenti della propria famiglia e inviarla in automatico al comune competente.

È possibile inviare richieste per il trasferimento in una nuova abitazione, anche dove sono già presenti persone con cui non si hanno vincoli di parentela o affettivi, e per residenza in famiglia esistente, in un’abitazione dove sono presenti persone con cui si hanno vincoli di parentela o affettivi. Sempre dall’area riservata si può consultare lo stato di avanzamento della richiesta presentata e inserire una mail alla quale ricevere gli aggiornamenti. Il servizio online “è un nuovo passo verso l’obiettivo di una Pa più efficiente, più amica di cittadini e imprese, più inclusiva”, dice il ministro Brunetta, “un risultato importante ottenuto dai ministri Colao e Lamorgese con il progetto Anpr”, grazie al quale da novembre è possibile scaricare i certificati anagrafici.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, 87.940 nuovi casi e 186 morti. In calo ricoverati in area medica e intensive

next
Articolo Successivo

Sfuma il Twiga a Fasano e ora tutti gli investitori disconoscono il progetto del lido targato Briatore: “Non c’era alcun contratto”

next