Nuovo boom dei lavoratori precari a febbraio. I nuovi dati Istat mostrano che gli occupati a termine sono saliti di 133mila rispetto a gennaio e addirittura di 504mila su febbraio 2021 arrivando a quota 3,17 milioni. Al contrario i dipendenti permanenti sono calati di 109mila nel mese (+112mila sull’anno). Tornano a crescere gli indipendenti con 56mila occupati in più su gennaio e 161mila in più su febbraio 2021. Fatte le somme, gli occupati sono saliti in tutto di 81mila pari a un +0,4% ma solo per effetto del +4,4% fatto segnare dai lavoratori a termine.

Rispetto a febbraio 2021 gli occupati risultano in crescita di 777mila grazie a 504mila precari in più, mentre i dipendenti permanenti sono aumentati solo di 112mila e gli autonomi di 161mila. Rispetto ai livelli pre-pandemia (febbraio 2020), il tasso di occupazione, pari al 59,6%, è superiore di 0,6 punti (record dall’inizio delle serie storiche), quello di disoccupazione è sceso dal 9,6% all’8,5% e il tasso di inattività, al 34,8%, è più elevato di 0,2 punti. Ma i dipendenti a termine sono appunto quasi 3,2 milioni contro i 2,9 milioni di febbraio 2020. Al contrario quelli permanenti sono scesi da 14,9 a 14,7 milioni.

Tra gli uomini l’aumento di 0,3 punti dell’occupazione al 68,7% e la diminuzione di altrettanto della disoccupazione, al 7,4%, si associano al calo dell’inattività (0,2 punti). Occupazione in crescita (0,2 punti) e diminuzione dell’inattività (-0,3 punti) si registrano anche tra le donne che registrano a febbraio un tasso di occupazione del 50,4% dopo il calo di gennaio. Vedono però aumentare la disoccupazione (0,1 punti) che risale al 10%. Su base annua, l’occupazione aumenta per entrambi i generi (2,9 punti per gli uomini e 2,3 per le donne), così come per entrambi diminuiscono disoccupazione (di 2 e 1,3 punti) e inattività (1,5 e 1,8 punti). A febbraio le occupate donne sono 9 milioni 656mila con un aumento di 27mila unità su gennaio e di 354mila su febbraio 2021. Gli occupati uomini sono 13 milioni 277mila con un aumento di 53mila unità su gennaio e di 423mila su febbraio 2021.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Gender gap: i vantaggi dello smart-working per gli uomini sono evidenti. Ma per le donne?

next
Articolo Successivo

Incidenti sul lavoro, Inail: “Nei primi due mesi dell’anno 114 morti, preoccupante incremento”. 121.994 in totale le denunce di infortuni

next