Questa notte intorno alle 2 a Roma quattro persone hanno aggredito un autista della linea di autobus 904 durante il servizio. A distanza di circa 30 minuti, c’è stata una seconda aggressione sulla stessa linea di mezzi. A renderlo noto è l’Atac – agenzia dei trasporti pubblici della capitale – in un comunicato.

Secondo quanto riportato nella nota, il primo fatto è avvenuto mentre il mezzo percorreva via Boccea. I quattro aggressori si sarebbero impossessati dell’estintore in dotazione sull’autobus e avrebbero fatto irruzione nella cabina del conducente, minacciandolo con l’apparecchiatura e costringendolo a deviare il percorso regolare del bus. “Una volta arrivati nella zona di via Selva Nera l’autista è stato rapinato”.

Sulla stessa linea, la 904, circa mezz’ora dopo, è stata compiuta una seconda aggressione, ai danni di un altro conducente, al capolinea di Largo Bedeschi. Atac fa sapere che l’aggressore “ha prima tentato di forzare la porta del posto guida e poi si è scagliato contro il conducente colpendolo con un pugno”. Prima di darsi alla fuga, l’aggressore avrebbe mandato in frantumi il vetro della vettura con una pietra. Per l’agenzia dei trasporti si tratta di una “vile aggressione ed esprime totale e piena solidarietà e vicinanza ai propri dipendenti”.

Articolo Precedente

Empoli, giovane senzatetto trovato morto in un container della differenziata: l’ipotesi del decesso nel trasporto della carta

next
Articolo Successivo

Carol Maltesi, l’arrestato Davide Fontana parla di “gioco erotico finito male”. Ha nascosto il corpo in un freezer a casa della vittima

next