Il servizio ferroviario finlandese VR ha sospeso, a partire dal 28 marzo e fino a nuovo ordine, il collegamento tra Helsinki a San Pietroburgo. Lo ha annunciato la compagnia con una nota. “Finora abbiamo mantenuto i servizi ferroviari Allegro, secondo le istruzioni delle autorità competenti e quindi assicurandoci di poter fornire un passaggio sicuro ai cittadini finlandesi. In queste settimane le persone che hanno voluto partire dalla Russia hanno avuto il tempo sufficiente per farlo. Ora, a causa delle sanzioni, per ora interromperemo il servizio“, ha dichiarato Topi Simola, vice presidente per i servizi ai passeggeri del gruppo. L’ultimo treno espresso chiamato Allegro arrivato a Helsinki da San Pietroburgo segna quindi la chiusura dei collegamenti ferroviari tra la Russia e l’Unione europea. Fino all’ultima corsa i posti sul treno sono andati sold-out

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ucraina, tra saltimbanchi e ipocriti l’unico attore di classe è il popolo che resiste

next
Articolo Successivo

Guerra Russia-Ucraina, il sindaco di Bucha: “Stupri, fosse comuni e cadaveri in strada. La città è distrutta ma ricostruiremo tutto”

next