“I possibili crimini di guerra dei russi in Ucraina? Non spetta agli Stati Uniti decidere come le indagini debbano concludersi. Osserviamo la situazione da vicino, raccogliamo prove e le condividiamo. Qualsiasi decisione sarà presa, sarà data da quello che viene trovato e dalla sua applicabilità con il diritto internazionale”. Lo ha detto Ned Price, portavoce per il Dipartimento di Stato degli Usa, rispondendo a una domanda su come Washington valuti la possibilità che le forze russe abbiano commesso crimini di guerra in Ucraina.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Guerra Russia-Ucraina, Stoltenberg (Nato): “È la più grave crisi di sicurezza della generazione”

next
Articolo Successivo

Guerra Russia-Ucraina, dentro la trincea nella regione di Kiev: così i militari si preparano all’avanzata di Mosca – Video

next