Sabrina Ferilli è la donna che affianca Amadeus al Festival di Sanremo 2022 per la serata della finale. Dopo aver fatto ‘lo show’ durante la conferenza della mattina, l’attrice sul palco dell’Ariston si è fatta più ‘seria’ e ha iniziato una “chiacchierata” rivolta al pubblico (così come l’aveva definita lei in mattinata). Un non-monologo. “Di monologhi ne sono stati fatti tanti. Diversi temi molto belli sono già stati toccati negli altri ma anche quest’anno, dalle mie bravissime colleghe”, ha esordito. Poi ha spiegato: “Allora mi sono messa a pensare che cosa avrei potuto dire, approfittando di questo spazio. Allora facevo delle piccole riunioni in famiglia alla ricerca dei temi importanti. Ma tutti i temi sono importanti: quelli civili, sociali, sull’umanità che diventava difficile fare una scaletta. Allora dicevamo: possiamo parlare di famiglie, di donne che fanno veramente tanto per mandarle avanti. Però poi mi sono detta: io i figli non li ho, sono un’attrice avviata, ho un marito benestante ma perché devo andare sulle pa**e al volo? E allora l’ho scartato. Allora parliamo di uomini, che spesso decidono per le donne, che ancora hanno troppo potere. Anche lì ci ho pensato e ho detto ok, però poi ci ho rinunciato, non mi sembrava il casso. Allora mi hanno consigliato di trattare un argomento che bene o male coinvolge tutti: la bellezza. Ma non quella dell’asino, quella profonda, interiore. La bellezza anche delle imperfezioni fisiche ed è vero, è importante. Ma io so quattro giorni che mangio radici per entrare in questo vestito, quindi non sarei stata credibile. E invece la credibilità è importante. Sai la bellezza capita, sì è vero ma ci si lavora anche parecchio”, ha detto.

Poi ha continuato: “Allora mi hanno suggerito di parlare d’amore: chi più, chi meno tutti lo conosciamo. Parliamo anche di dipendenze amorose, mi sembra interessante. Poi però ho pensato che abbiamo Amadeus che sui social ha il profilo di coppia, con Giovanna (Civitillo, ndr). Se non sono dipendenze queste. Lo stesso vale per Gianni Morandi. Senza Anna, che fa?”, ha detto con la consueta ironia. E ancora ha aggiunto: “Ci sono altri argomenti estremamente importanti, come l’inclusione, il femminismo, la body-positivity. Però io penso che a parlare di questi argomenti debba essere chi su questi argomenti ci si sporca le mani veramente, le persone che li conoscono davvero. Io sono molto rispettosa delle competenze altrui, credo che ognuno debba parlare di quello che sa. Altrimenti mi sarei fatta scrivere qui nel sottopancia: attrice, virologa, esperta di catastrofi. Questo accade sui social: tutti sono convinti di parlare di tutto. Allora mi hanno detto: ‘Che fai? Non parli? Ci sono tanti argomenti!’. Certo che ci sono tanti argomenti, però mi sono detta: ‘Ma perché la presenza mia stasera dev’essere per forza associata a un problema?’. Cioè perché devo dare un senso oltre a quello che sono. Io sto qui per il mio lavoro, per le mie amicizie, per le mie scelte”.

“Quindi ho pensato che sto qui per questo – ha spiegato-. Le cose migliori che potevano accompagnarmi qui stasera sono queste cose qui: la nostra storia. Credo che questo valga per tutte le donne”. “Sei una grande donna”, ha detto il conduttore. Infine Ferilli ha concluso: “Non è che sono una stolta come in Don’t Look Up con Leonardo Di Caprio, che con la cometa che cade guardo altrove. Non farò mai questo, semplicemente ho scelto la leggerezza. Come diceva Calvino: ‘Bisogna saper planare sulle cose senza macigni sul cuore. La leggerezza non è superficialità’. Io adesso Dr. Carlo (Fuortes, l’AD di Rai, ndr) le presento il figlio di Giovanna ed Amadeus, José. Io devo conoscerlo: è stato lui a suggerire il mio nome ad Amadeus. Ti devo abbracciare”. Allora il ragazzo, comprensibilmente in imbarazzo, ha ricambiato l’abbraccio. Mara Venier si è alzata e ha scattato una foto ai due e ad Amadeus. Un applauso ha concluso questo momento, molto apprezzato anche sui social.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sanremo 2022, Amadeus a Dargen D’amico: “Li togli mai gli occhiali?” “Sì quando faccio pipì, per un motivo preciso”

next