“Verso il Mattarella bis? Perché no”, così Pietro Grasso uscendo da Montecitorio dopo la quarta giornata di voto per l’elezione del nuovo presidente della Repubblica. Raccontando la votazione del 2015, Grasso sottolinea: “Se sento lo stesso ‘profumo’ di allora? Profumo non ne sento, tutto è maleodorante”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Il capo dello Stato dev’essere super partes: i calcoli partitici hanno qualcosa di sbagliato

next
Articolo Successivo

Quirinale, a vuoto anche il quarto scrutinio: Mattarella sale fino a 166 voti, 56 preferenze per Di Matteo

next