Da grande conoscitore della politica e delle strategia di palazzo, Pierluigi Bersani usa delle sue metafore per sintetizzare in maniera efficace la situazione di queste ore, con la quarta fumata nera nelle elezioni per il Quirinale e i partiti che non riescono a convergere su un nome comune (SEGUI L’ORA PER ORA). “Siamo ancora nella nebbia, ma finché c’è la nebbia si spera che arrivi il sole” dice ai cronisti che lo fermano fuori da Montecitorio per chiedergli se si è vicini alla soluzione

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Letta non risponde ai giornalisti, Sgarbi si infuria, urla e lo insulta. E ai cronisti dice: “Fategli lo sgambetto”

next