Si è presentato all’ingresso del Monumento nazionale della Risiera di San Sabba senza Green pass e ha chiesto di entrare comunque per assistere alle celebrazioni della Giornata della Memoria, ma è stato bloccato. È quanto accaduto questa mattina a Trieste, protagonista il consigliere comunale 3V, Ugo Rossi. Rossi ha detto all’ingresso del Monumento nazionale di aver ricevuto l’invito per partecipare alla cerimonia ma, appunto, essendo senza certificazione non è stato fatto entrare. Poco dopo il consigliere ha anche esibito una “tessera fascista” e una “nazista”, chiedendo nuovamente di poter entrare. Ai varchi anche un gruppetto di suoi sostenitori, alcuni, come lui, senza mascherina. Rossi ha quindi chiesto il numero di matricola a tutti gli operatori delle forze dell’ordine, tra cui la Polizia locale e agli addetti che non lo facevano entrare, riprendendo il tutto con lo smartphone. La protesta è proseguita per alcuni minuti mentre all’interno del Monumento iniziava la cerimonia.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Pedofilia del clero, la Cei apre alla possibilità di un’inchiesta in Italia: “Obiettivo è rafforzare l’azione di tutela delle vittime”

next