È morta dopo aver dato alla luce, con un parto cesareo d’emergenza, il suo sesto figlio. Crystal Hernandez, di Pasadena, in Texas, è stata stroncata dal Covid a 27 anni. La donna non si era voluta vaccinare contro il coronavirus sia per le sue credenze religiose che per i timori di eventuali effetti collaterali: come riporta l’Abc, a Capodanno ha però contratto il virus, contagiata dal marito, e non ce l’ha fatta. I medici sono riusciti fortunatamente a salvare il piccolo che portava in grembo, nato a 25 settimane. A raccontare quanto accaduto è proprio il marito Rico Hernandez, che notiziario del Texas ABC 13 ha spiegato come la donna ha iniziato a sentirsi da subito male, con mancanza di respiro e senso di costrizione toracica. Il 4 gennaio è andata in ospedale e i medici le hanno subito diagnosticato una polmonite da Covid, ricoverandola con livelli d’ossigeno nel sangue bassi.

Da allora le sue condizioni si sono aggravate: “Ha iniziato a sentire un senso di costrizione toracica e poi il suo respiro è diventato davvero, molto corto e davvero, stava davvero male. Come se stesse lottando per parlare”, ha detto Hernandez. Quindi ha spiegato che né lui né la moglie hanno voluto vaccinarsi per le loro convinzioni religiose: “Io e mia moglie ne abbiamo parlato. Era incinta e quindi aveva delle preoccupazioni. È successo tutto così in fretta e lei semplicemente non voleva, non si sentiva a suo agio e quindi non sono andato contro i suoi desideri”.

Hernandez ha raccontato ancora che nelle due settimane successive al parto cesareo ha ricevuto aggiornamenti dai medici, secondo cui le sue condizioni stavano migliorando, poi improvvisamente le condizioni di Crystal sono peggiorate: “Non siamo riusciti a vederla finché non è stata vicina alla morte. Vorrei averla abbracciata più forte e abbracciata a lungo prima di lasciarla andare”. Il neonato è ricoverato nella terapia intensiva neonatale ma non è in pericolo di vita e, fortunatamente, è risultato negativo al Covid.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Cleo Smith, il rapitore della bimba di 4 anni confessa: l’ha portata via di notte dal campeggio e l’ha tenuta segregata per 18 giorni

next
Articolo Successivo

Il robot-aspirapolvere fugge dal negozio e diventa una star: ritrovato grazie a un appello social lanciato dai proprietari

next