Stop ai talk “Fuori dal coro” e “Dritto e rovescio”. Una pausa natalizia più lunga del solito, di ben un mese e mezzo, per le trasmissioni condotte da Mario Giordano e Paolo Del Debbio. La notizia anticipata da Tvblog aveva presto abbandonato le pagine televisive per sbarcare in quelle politiche, una pausa secondo molti non casuale: i due talk sovranisti di Rete 4 hanno soffiato non poco sul fuoco degli anti-vaccinisti e degli scettici rispetto alle misure adottate dal Governo. Uno stop che avrebbe azzoppato il racconto del Super Green Pass e l’avvicinamento all’elezione del nuovo Capo dello Stato, posto a cui ambirebbe anche Silvio Berlusconi.

Nelle prossime ore è atteso un comunicato esplicativo di Mediaset in cui verrà illustrata la programmazione informativa durante il periodo delle strenne. Si sarebbe risolto con un dietrofront il caso, se così si può definire, “Dritto e rovescio“, come dichiarato dal conduttore Paolo Del Debbio: “Io ho un riferimento unico, che è Mauro Crippa ovvero il direttore generale per l’informazione Mediaset, e lui mi ha garantito che si chiude il 16 dicembre e si riapre il 13 gennaio, come sarebbe stato nella norma perché di mezzo c’è l’Epifania. Che è quello che per me fa testo, il resto sono chiacchiere, io mi fido di lui“, ha spiegato il giornalista all’Adnkronos.

Per il talk show di Del Debbio, dunque, lo stesso trattamento degli altri talk della rete mentre resta da sciogliere il nodo “Fuori dal Coro“. Stando alle nostre fonti al momento sarebbe confermato lo stop inizialmente ipotizzato: il saluto al pubblico il 7 dicembre e il ritorno in onda il 25 gennaio. L’unico titolo informativo della rete fermo ai box, anche se dalle parti di Cologno Monzese accennano solo a ragioni organizzative e di budget, tenendo lontane le diverse letture politiche.

Da tempo si ipotizza un futuro non roseo per la trasmissione condotta da Giordano, a settembre scorso Il Tempo aveva parlato di un colloquio ad altissima tensione con i vertici dell’azienda, proprio per la linea editoriale e per l’approccio sul tema vaccini. “Giordano ogni tanto deve giocare a fare il caz***e, ma è bravissimo. Per fare audience un conduttore di talk deve tirare lungo. Il talk-show deve fare casino, sennò chi lo guarda? La politica ormai è quella roba lì. Vorrei vedere lei a condurre un talk-show per tre ore…”, aveva dichiarato il presidente Fedele Confalonieri a Il Foglio.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

“‘Quelli che il calcio’ chiude per sempre dopo 28 anni. ‘Fatale’ lo spostamento in prima serata

next