Ospite di Non succederà più a Radio Radio, Nicola Pisu ha svelato alcuni retroscena inediti sulla sua partecipazione al Grande Fratello Vip6. Uscito da poco dalla Casa, il ragazzo ha raccontato di aver partecipato al reality di Canale 5 grazie all’intervento della madre, Patrizia Mirigliani. “Era giugno. Fu mia mamma a mandare un messaggio ad Alfonso Signorini (il conduttore, ndr) dicendo che volevo partecipare al GFVip. Poi dopo due giorni mi chiamarono, feci prima un meeting e poi ho raccontato la mia storia – ha spiegato-. Da lì ho fatto un provino e mi hanno preso. Volevo fare il GF perché pensavo mi servisse per me stesso, dopo un periodo buio”.

Il periodo buio cui fa riferimento è quello della tossicodipendenza, della quale ha già parlato in passato. Ospite di Giada Di Miceli, ha sottolineato: “Io ho subito bullismo prima di cadere nel vortice della dipendenza. Ho fatto soffrire tante persone soprattutto mia mamma, perchè io stavo solo con mamma. Ci ha messo un po’ di anni a lottare però poi c’è riuscita”, ha raccontato. Infine ha concluso: “È stato un dolore che ora capisco, perché io ho rubato in casa, ho fatto cose brutte. È stata mia mamma a denunciarmi. Ho avuto un processo, l’allontanamento da casa e il braccialetto elettronico. Poi è andato tutto bene e sono arrivato al Gf Vip”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Domenica In, Mara Venier: “Ho corna dappertutto. Mio marito è all’estero, spero che non me ne regali un bel paio anche lui”

next