“Se dovessero propormi un soft-porn ci penserei…”. Così ha detto Arisa un paio di giorni fa in un’intervista a FqMagazine, aprendo alla possibilità di fare questa esperienza. Neanche a dirlo, la notizia ha suscitato subito grande entusiasmo nel mondo dell’hard e così, dopo il pornoattore Max Felicitas, è ora Rocco Siffredi a rispondere direttamente alla sua chiamata. “Ho visto la sua dichiarazione e anche le foto che posta sui social. Ti devo dire che quando ho letto “soft porno” ho esclamato: ‘“Che peccato!‘ Perché se volesse fare solo una cosa “soft”, io ne sarei inevitabilmente tagliato fuori”, ha detto il “re” dei film a luci rosse a MowMag. “Poi, attenzione: magari non rientro nei gusti di Arisa, e ci può stare, – ha scherzato la pornostar – oppure può darsi che mi consideri troppo vecchio per lei, e ci starebbe anche questo, ma ti assicuro che darei tutto quello che ho a disposizione per fare il film dei film con lei“.

“Sono un fan di Arisa, a me piace molto lei come donna – ha spiegato quindi Rocco Siffredi -. Non seguo molto la musica italiana ma apprezzo parecchio lei sia fisicamente che per il suo modo di pensare e di fare. Arisa è sexy a livelli surreali e, a prescindere dal mio gusto personale, te lo dico perché non hai idea di quanti personaggi famosi dello showbiz italiano, gente che di solito non sento per queste cose, mi ha inondato di messaggi su di lei da quando è uscita quella sua dichiarazione. Tra vip e persone comuni stanno tutti arrapatissimi. Mi scrivono: ‘Speriamo che lo faccia, speriamo che lo faccia davvero!’. Ovviamente gli piacerebbe vederla con me. Sarebbe fantastico girare con lei e troveremmo sicuramente un accordo che vada bene per entrambi. Insomma, potrei anche accettare di fare un soft porn con lei. Tanto sono sicuro che il “soft” non lo faremo mai!”, ha concluso Siffredi con l’ironia che lo contraddistingue.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Brian May contro il politically correct: “I premi genderless? Anche Freddie Mercury oggi si troverebbe in difficoltà”

next
Articolo Successivo

Flavia Vento: “Per 5 mesi ho parlato con Tom Cruise, mi mandava canzoni d’amore. Poi mi ha chiesto i soldi”

next