Sole splendente e mare turchese, un sogno in antitesi alla stagione fredda che sta per arrivare. Perché non assecondare i nostri desideri e partire, senza affrontare un viaggio intercontinentale: c’è un eden che ci aspetta appena più in là del Mediterraneo, la bellissima Sharm El Sheikh, situata in uno dei tratti di costa più suggestivi di tutta la Penisola del Sinai. A lambirla il Mar Rosso, habitat di un reef incantevole, un paradiso per chi pratica sub, snorkeling, ma anche surf, windsurf e tutte le altre attività acquatiche, e poi una lunga striscia di spiagge dorate ed attrezzate, incipit di una frizzante vita balneare, attiva tutto l’anno. Una delle località d’Egitto più amate dai turisti che la scelgono per vivere il mare e divertirsi, ma anche per la storia, la cultura e la natura resiliente alle sabbie del deserto che la impolverano ma al contempo la incipriano di miti e leggende. A Sharm El-Sheikh non mancano le tradizioni da scoprire e le esperienze da fare, come un tè nel deserto in stile Lawrence d’Arabia, oppure una caccia del souvenir perfetto tra le coloratissime bancarelle del bazar dell’Old Market, tra i profumi intensi e i colori brillanti delle merci. Dolci, spezie, artigianato locale e qualche lampada di Aladino con la tipica punta all’insù: il vostro genio è Bravo, ed esaudirà tutti i vostri desideri. Provare per credere.

Resort da sogno affacciati sul Mar Rosso

Tra le zone più rinomate di Sharm troviamo la baia di El Nabq, uno dei tratti di costa più suggestivi di tutta la Penisola del Sinai. Proprio in questa mezzaluna dorata si trova il Bravo Nubian Resort, l’oasi perfetta per una vacanza indimenticabile, affacciata sul mare, ad un passo dalla spettacolare barriera corallina che si scorge a pochissima distanza dalla riva e si raggiunge percorrendo uno stretto pontile che preannuncia una meraviglia sommersa. La zona di El Nabq è nota per le sue bellezze subacquee, un reef popolato da migliaia di specie di pesci e anche da qualche esemplare di tartaruga verde e della “becco di falco”, le longeve protagoniste che amano nuotare rilassate, nonostante la presenza dell’uomo. Questo tratto di costa è particolarmente indicato per gli amanti di tutti gli sport acquatici, da praticare sopra e sott’acqua. Oltre all’incantevole palestra sommersa della barriera corallina, non mancano le onde che scompigliano la superficie di questo specchio turchese: la spiaggia di Nabq Bay si caratterizza per essere spesso baciata dai venti, condizione ideale per gli appassionati della tavola da surf.

Stessa spiaggia, stesso mare, anche il Bravo Tamra Beach Resort è situato a El Nabq, a soli 20 km da Naama Bay, la parte più moderna di Sharm che attrae per il centro animato 24 ore su 24, poliedrico e totalmente votato al turismo. Qui è possibile vivere il lato più occidentalizzato di Sharm, dove la maggior parte delle vetrine delle boutique richiamano la nostra consuetudine. In questa zona si trovano tantissimi ristoranti, internazionali e non, e poi un’infinità di locali dove ogni sera si anima una movida scatenata. Dopo una notte brava, ci pensa Bravo con il total relax del resort, sotto l’ombrellone in spiaggia o in piscina, magari accompagnati da qualche cocktail o bevanda detox, mentre per chi desidera vivere il soggiorno con adrenalina costante, non mancano le proposte sportive, anche extra mare: l’area Bravo Village offre palestra, campetti e corsi di ogni genere.

Vacanza in villaggio? Relax ed avventura

Sharm è una meta del divertimento, da vivere nei locali del centro, e nei resort che offrono le migliori proposte per un’esperienza indimenticabile, escursioni comprese. Zaino in spalla per una digressione da ombrellone alla scoperta della magnifica natura del Parco di Ras Mohamed, l’area protetta all’estremità meridionale del Sinai. Questo eden di dune, palmeti, arbusti e mangrovie è Parco Nazionale dal 1983, un habitat tra terra e mare, insospettabile paradiso di biodiversità nonostante il paesaggio arido che lo circonda, molto rinomato per gli amanti del birdwatching. Un’altra proposta da non perdere è un safari attraverso il deserto, un’esperienza indimenticabile e in totale sicurezza a bordo di un fuoristrada. Serve una 4×4 per cavalcare le dune e percorrere i vecchi tracciati che la polvere nasconde ma che le guide esperte di Bravo conoscono bene. Un’occasione unica per ammirare un paesaggio della sintesi ricco di antiche vie e di significati celati, chilometri macinati nell’entroterra sabbioso sino ad arrivare lungo la costa est della penisola del Sinai dove si trova Blue Hole, una stupefacente voragine sottomarina. Dopo le montagne russe delle dune, la natura sorprende con questa spettacolare formazione geologica: si tratta di un’enorme dolina di origine carsica con un diametro di 150 m e 110 m di profondità situata nel golfo di Aqaba. Questa cavità marina è un prezioso habitat per la flora e la fauna, qui si trova anche il Red Sea Walkman, uno dei pesci più rari del Mar Rosso, ma le immersioni sono consigliate soltanto ai sub esperti a causa delle condizioni ostiche generate dalla particolare natura e conformazione. Lasciamo l’adrenalina agli abissi per dedicarci ad una rilassata e divertente passeggiata in sella ad un dromedario con pit stop in una tenda beduina dove sorseggiare del tè alla menta e pane, alternativa locale ai biscotti (gli amanti del dolce saranno ricompensati dal tè servito tiepido e particolarmente zuccherato). Un attimo di condivisione che assapora le usanze locali per poi raggiungere la cittadina di Dahab, antico insediamento contornato da palme e affacciato sul mare, quintessenza della tranquillità.

Sharm è un viaggio sorprendente, un’esperienza che si tuffa nei colori vividi di un presente all’insegna del divertimento per poi affiorare nella bellezza della storia, impolverata dalle sabbie del deserto e del tempo.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Vacanze in bassa stagione: le migliori idee per un’abbronzatura in autunno

next
Articolo Successivo

Aruba, una vacanza con tante carte da giocare

next