Insulti alla senatrice a vita Liliana Segre in Piazza Maggiore a Bologna, gremita per la manifestazione contro il Green pass. “Una donna che ricopre un seggio che non dovrebbe avere perché porta vergogna alla sua storia e che è Liliana Segre, che dovrebbe sparire da dove è”, ha detto uno dei manifestanti al megafono, tra gli applausi delle persone presenti. Cori anche contro il presidente del Consiglio Mario Draghi e contro il segretario generale della Cgil Maurizio Landini

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Green pass al lavoro, a Venezia un solo manifestante fra i 180 portuali: gli altri sono tutti in servizio. Regolare la circolazione

next
Articolo Successivo

Roma, la piazza dei sindacati dopo l’assalto alla Cgil: “Siamo 100mila”. Landini: “Lo Stato agisca e sciolga le organizzazioni fasciste”. Assente tutto il centrodestra

next