Medaglia d’oro nel canottaggio alle Olimpiadi di Tokyo 2020 insieme a Valentina Rodini, Federica Cesarini qualche giorno fa si è lasciata andare ad un duro sfogo: “Mi sembra assurdo che con una medaglia d’oro olimpica non si riesca a ottenere qualche sponsorizzazione e che queste vadano invece ad altri con meno risultati sportivi”, aveva scritto su Instagram, sottolineando di essersi “rotta”. Uno sfogo dettato dalla rabbia del momento che l’atleta ha voluto chiarire, sempre via Instagram: “L’ho scritto di getto dopo l’ennesimo episodio per me deludente – ha detto in un video sul social – Tutto questo però mi ha fatto molto riflettere. Per noi che pratichiamo sport minori non basta vincere la medaglia d’oro. Bisogna cercare tutti insieme di creare un movimento che ci faccia conoscere anche fuori dalle gare”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Domeniche bestiali – Trentino, le capre fanno invasione di campo. In Piemonte c’è chi chiede all’arbitro di “segnare espulso” il compagno

next