“La Casa della Cultura piange la scomparsa del suo Presidente, Salvatore Veca, insigne filosofo della politica, protagonista della vita culturale italiana. Partecipa al dolore della moglie Nicoletta e dei figli”. Questo il messaggio sulla homepage dell’associazione milanese che dice addio al suo presidente. Salvatore Veca è morto nella notte, a 77 anni. Nato a Roma nel 1943, la laurea a Milano con Ludovico Geymonat e poi a lungo professore ordinario di filosofia politica all’università di Pavia. Nello stesso ateneo è stato anche preside della facoltà di scienze politiche. Per Veca la filosofia ha sempre trovato spazio e vita nello scenario politico e sociale. Più volte si è fatto portavoce della teoria della giustizia di John Rawls, uno dei pensatori più originali della filosofia politica contemporanea: “Sono convinto che le questioni della giustizia, in particolare di giustizia sociale, siano assolutamente rilevanti e cruciali, anche nei tempi difficili che viviamo – spiegava Veca – Sono convinto che se adottiamo e guardiamo alla costellazione della vita ingiusta ci rendiamo conto che, una delle chiavi, è l’ingiustizia della Terra”. L’addio dal Pd di Pavia, città che a lungo è stata la sua: “Oggi ci lascia Salvatore Veca, filosofo autorevole, maestro di equità e giustizia. Professore appassionato, amato da generazioni di studenti. Persona semplicemente intelligente e generosa, grande fautore del dialogo costante tra scienza e fede. Addio, Professore. E grazie di tutto”. Anche Bobo Craxi ricorda l’amico su Twitter: “È stato un uomo illuminato, ha avuto un pensiero filosofico e politico originale. Lo piango con gratitudine per il suo insegnamento, con sentimenti di amicizia”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Le guerre d’Europa nei racconti crudi di chi le ha vissute

next
Articolo Successivo

Nobel per la Letteratura 2021 ad Abdulrazak Gurnah: ecco chi è lo scrittore tanzaniano arrivato in Gran Bretagna come rifugiato e quali libri ha scritto

next