Mauro Corona è tornato a “CartaBianca”, e con lui sono tornati anche i siparietti con Bianca Berlinguer. Così nell’ultima puntata, che è la seconda da quando lo scrittore è tornato su Rai3 in pianta stabile, i due si sono punzecchiati come non succedeva da tempo. “Beato lei che se ne sta nella calma della sua casa col fuocherello acceso, invece che in questo studio con più problemi”, l’ha accolto la padrona di casa. “Se vuole facciamo cambio”, la risposta di Corona.

L’imbarazzo è arrivato poco dopo, quando lo scrittore ha sfoderato un’armonica per intonare “Marina”, il successo di Rocco Granata. “Le riconosce queste note?”. Ma il gelo è calato sulla conduttrice: “No, oddio mi sono anche un po’ distratta. Che cos’è? Rifaccia un po’…”. Al “Bianchina, Bianchina, Bianchina”, la Berlinguer ha subito intuito l’andazzo e ha continuato lo stornello. “Ti voglio al più presto sposar… ma non era Bianchina, era Marina (ride, ndr). Da quando mi ha detto che Bianchina vuol dire piccola Bianca mi offendo di meno. Perché a me Bianchina ricorda una capra, una pecora”, è intervenuta la giornalista, per specificare che quel nomignolo non l’ha mai fatta impazzire. “Questi sono i luoghi comuni”, ha chiuso il discorso Corona.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Don Matteo, Giancarlo Magalli sarà nella fiction: ecco che cosa farà

next
Articolo Successivo

Star in the Star, ‘Daniela Martani è Madonna’: la eliminano e lei si infuria. Pucci: “Esci con più decoro”

next