“Alle cerimonie di premiazione l’aria è satura di risentimento e odio, è davvero sgradevole. È gente che desidera che altra gente fallisca e a me questa cosa non piace”. A dirlo è Ed Sheeran, il cantautore britannico che, reduce dagli MTV VMA 2021, ha rivelato al Julia Show su Audacy che quelle serate patinate sono tutt’altra cosa rispetto a ciò che si può pensare.

La colpa, dice Ed Sheehan non è dei musicisti, ma “delle persone del loro entourage che vogliono che vincano a tutti i costi, e così da una parte c’è un artista circondato da dieci persone e dall’altra un altro artista col suo codazzo di dieci persone e tutti si guardano in cagnesco. Ho parlato con molti colleghi e tutti mi hanno detto la stessa cosa: si esce da quegli eventi depressi, l’atmosfera è orribile, me ne vado via intristito”. E questo succede soprattutto agli awards americani perché, conclude Ed Sheeran, in Inghilterra “sono tutti troppo ubriachi per curarsi di chi vince e di chi perde”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Andràs Aratò, l’uomo dei meme più famoso al mondo in vacanza a Roma

next
Articolo Successivo

Caso Epstein, il principe Andrea di York sempre più nei guai: consegnata la denuncia per abusi sessuali, rischia l’interrogatorio

next