E se Kim Cattrall tornasse a sorpresa nel cast di Sex and the city? Per ora è solo una suggestione ma non è detto che presto si trasformi in qualcosa più concreto se davvero la HBO riuscirà a riaprire le trattative con l’attrice. Il ritorno dell’iconica Samantha Jones nel revival della serie culto diventa giorno dopo giorno un’ipotesi sempre meno remota, anche se per adesso siamo ancora nel campo della fanta-tv. Ma com’è scoppiato questo rumors che da New York ha fatto in poche ore il giro del mondo rimbalzando di social in social con il consueto «effetto valanga»? Tutto è nato sul set di And Just Like That, l’attesissimo revival di Sex and the city: le riprese sono in corso da poche settimane a Manhattan e nonostante i nuovi episodi andranno in onda solo all’inizio del 2022, i produttori e HBO Max hanno già ufficializzato che ci sarà una seconda stagione.

Pare infatti che la sceneggiatura fatichi ad esaurirsi nei nuovi dieci episodi da mezz’ora l’uno e così il regista Michael Patrick King, in accordo con Sarah Jessica Parker, Cynthia Nixon e Kristin Davis (le tre attrici non sono solo le protagoniste ma anche le co-produttrici del reboot), avrebbero già ipotizzato il raddoppio con una nuova serie. Ma c’è di più. Perché al fianco di Carrie Bradshaw, Miranda Hobbs e Charlotte York – diventate nel frattempo delle neocinquantenni, alle prese con nuove storie di amore, lavoro e amicizia, loro e dei loro figli -, potrebbe finalmente tornare la ferocissima e spregiudicata Samantha Jones. «Se i rappresentanti di Kim ci chiamassero e ci dicessero che lei è disponibile le prenoteremmo il primo volo per New York. C’è ancora tempo», ha rivelato una fonte della produzione al Daily Mail. «Le donne adorano Samantha, la apprezzano e adorerebbero vederla nel nuovo spettacolo. Il punto centrale di questa serie è mostrare che le amicizie si evolvono e cambiano nel tempo, quindi Kim è sempre la benvenuta a tornare a casa». Chissà se la Cattrall, convinta anche dal milione di dollari ad episodio che guadagnano le colleghe, accetterà di archiviare i pesanti dissidi con le ex amiche, in particolare con la Parker, e di tornare nel cast.

Intanto dal set di And Just Like That trapelano altre novità. La più importante è che nella nuova serie ci sarà anche Bridget Moynahan, l’attrice che interpreta Natasha Naginsky, la seconda moglie di Mr. Big, interpretato dall’attore Chris Noth (che ha accettato di esserci dopo una lunga e serrata trattativa con i produttori). Il suo ritorno non è affatto casuale perché, stando ai primi spoiler, la serie si aprirà con l’ennesima crisi tra Carrie Bradshaw e il marito: lei ora non fa più solo la giornalista ma è l’autrice di un famoso podcast nel quale ovviamente parlerà anche del suo matrimonio nuovamente ad un passo dal capolinea. E questo è solo l’antipasto.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Jasmine Carrisi positiva al Covid, Al Bano: “Abbiamo dovuto segregarla, è dura vederla in quelle condizioni, maledetto virus”

next
Articolo Successivo

Iggy Pop e i Maneskin insieme su Instagram: il breve video scatena l’entusiasmo dei fan

next