Ha voluto raccontare su Facebook quanto successo domenica scorsa al suo bimbo di 22 mesi per mettere in guardia sui rischi del caldo record: Natasha Trevethan, infermiera di Plymouth, nel Devon, in Gran Bretagna, ha pubblicato le immagini dei piedini di suo figlio segnati dalle ustioni che ha riportato dopo aver camminato scalzo sul pavimento rovente della cucina di casa loro. Da diversi giorni, infatti, il Regno Unito sta facendo i conti con un’ondata di caldo anomalo che ha portato le temperature a superare i 30 gradi: il bimbo stava camminando a piedi nudi per casa quando è passato sulle piastrelle rese roventi dal sole e ha iniziato ad urlare.

“Ho pensato di condividere la nostra terribile esperienza domenica con il nostro povero piccolo Louie per sensibilizzare”, ha esordito la mamma. “Non avremmo mai pensato che questo potesse essere il risultato di lasciarlo camminare scalzo nella nostra cucina! A 22 mesi non aveva i riflessi per saltare dalle piastrelle calde. Si è semplicemente immobilizzato lì e ha urlato fino a quando non sono riuscita ad arrivare e prenderlo in braccio. Mi dispiacerebbe che succedesse a chiunque altro bimbo. La pelle si era staccata lasciando i suoi piedi rossi fiamma, era viva“, ha concluso condividendo diversi scatti delle ferite che si commentano da soli. Il bimbo è stato quindi portato d’urgenza in ospedale e medicato.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Lauren Caton, la 19enne rapita e segregata in una villa di lusso si salva grazie a un fazzoletto di carta: “Chiami la polizia, sono una persona scomparsa”

next
Articolo Successivo

Gli chiedono 16mila dollari per la riparazione della sua nuova Tesla, lui ‘se la cava’ con 700: ecco come

next