Ami qualcuno. Insieme formate una delle coppie più amate del mondo. Siete due attori con cachet esorbitanti. Al culmine della vostra storia, decidete di compare insieme una tenuta vinicola nel sud della Francia, un luogo incantato. Non è la vostra storia? Può essere, perché è quella di Angelina Jolie e Brad Pitt. I due sono proprietarie della tenuta Château Miraval, acquistata ai tempi del loro matrimonio e dove producono (ovviamente) vino. Ebbene, dopo i figli e la loro custodia è proprio questo investimento a farli litigare. Lei non vuole più fare affari con l’ex, lui non vuole che lei venda il 50% delle quote (che fanno parte di una società con sede in Lussemburgo). Secondo Fox News, Brad avrebbe “vita facile” al momento dato che c’è un ordine restrittivo temporaneo su tutti i beni della coppia, bloccati fino alla fine della vertenza. Riuscirà Angelina ad anticipare i tempi? E pensare che quelle vigne saranno state teatro di baci appassionati tra i due. Ora il vino dev’essere diventato aceto.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Antonella Elia confessa a Belve: “Lele Mora mi ha spremuta e gettata come un limone”

next