“Il mondo è governato dai gangster: Agent orange (Donald Trump, ndr), Bolsonaro e Putin sono dei gangster e dobbiamo esporci contro questo mondo. Ho scritto ‘Fa la cosa giusta’ nel 1988 e quando vedi casi come George Floyd, ucciso, linciato… penseresti e spereresti che i neri non siano più uccisi come animali, e invece è ancora così“. Così Spike Lee, presidente di giuria della 74esima edizione del Festival di Cannes, durante la conferenza stampa di apertura del Festival.

Articolo Precedente

Il “gioiello della corona” di Quentin Tarantino, il regista ha acquistato lo storico cinema Vista di Los Angeles

next