Alessandro Zan, primo firmatario della legge contro l’omotransfobia che porta il suo nome, ha ricordato in una diretta su Facebbok come l’articolo 1, che ora Italia viva chiede di modificare, sia frutto dell’emendamento di Lucia Annibiali, mentre la formulazione dell’articolo 7 sulla scuola nasce da un emendamento di un altro deputato di Iv, Gabriele Toccafondi; in più, l’introduzione dei reati d’odio contro i disabili nasce da un emendamento della deputata di Iv Lisa Noja. In tal senso “le proposte fatte oggi da Renzi sono in contraddizione con tutto questo lavoro”. “Attenzione – ha quindi detto, rivolto ai senatori di Iv – Salvini vi sta utilizzando, perché il suo obiettivo non è portare a casa una legge, sta mentendo. Salvini pochi giorni fa è volato da Orban a firmare un Manifesto della destra che contiene valori terribili. Quando Orban ha varato una legge omofoba, che ha sollevato la reazione di tutta Europa, Salvini ha detto che era innocua. Non è credibile, utilizza la mediazione per svuotare la legge. Amici di Iv vi dico di non prestarvi a questa trappola e di difendere il lavoro fatto alla Camera”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Mattarella alla Sorbona: “Prioritario dotarsi di politica dell’immigrazione e dell’asilo all’altezza dei valori dell’Ue”

next
Articolo Successivo

Comunali Milano, Berlusconi chiama Bernardo per la candidatura a sindaco del centrodestra: sì al ticket con Albertini

next