Sono ormai quasi 950 gli studenti spagnoli, provenienti da otto comunità autonome del Paese, che hanno contratto il coronavirus durante il loro soggiorno a Maiorca nella zona El Arenal di Palma. Mentre il numero dei giovani attualmente in quarantena è salito a tremila. Le cifre sono ancora in evoluzione visto che le autorità stanno effettuando il tracking dei contatti stretti e tamponi per individuare eventuali ulteriori contagi. Il ministero della Salute ha confermato che sta monitorando il focolaio ed ha confermato che attualmente 250 studenti sono in isolamento presso un hotel di Maiorca. La Comunità di Madrid risulta la più colpita con 363 studenti infetti. Le indagini per individuare i focolai si sono concentrate in nove nove hotel nella zona della spiaggia di Llucmajor, mentre è stato aperto un fascicolo per il mancato rispetto delle misure anti Covid contro gli organizzatori di un concerto di musica Reggaeton tenutosi nell’arena per le corride dei tori di Palma di Maiorca.

Ogni anno circa 12mila studenti provenienti da diverse regioni scelgono l’isola delle Baleari come meta per festeggiare la fine degli studi. I viaggi sono organizzati da varie agenzie specializzate, come ‘Tu Fin de Curso o ‘Xcape’, molto conosciute tra gli studenti, che annualmente vendono pacchetti tutto compreso – feste in piscina e in barca incluse – a meno di 400 euro.

“Abbiamo identificato le origini del focolaio“, ha spiegato in una nota il governo regionale delle Baleari, facendo riferimento a “un concerto di Reggaeton” tenutosi nell’arena per le corride dei tori di Palma di Maiorca, mentre le altre sono feste organizzate su barche e in diversi hotel di una zona dell’isola. Il comunicato aggiunge che sono in corso accertamenti per verificare eventuali responsabilità degli organizzatori degli eventi in questione.

Intanto, l’incidenza cumulativa media dei contagi di Covid registrati in Spagna negli ultimi 14 giorni è salita leggermente per il terzo giorno consecutivo: ora è di 95,03 casi ogni 100mila abitanti, secondo l’ultimo aggiornamento del ministero della Sanità. Negli ultimi giorni, inoltre, è scattato anche l’allarme contagi a Tenerife, nelle Canarie.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Londra, il rianimatore: “Nel Regno Unito siamo nel mezzo di una nuova ondata Covid. Ricoveri di under 30 non vaccinati”

next
Articolo Successivo

San Pietroburgo, record di morti per Covid nel mezzo degli Europei. Contagi tra i tifosi tornati in Finlandia dopo le partite in Russia

next