“Se mi sento un titolare? Dico di sì: il mister ci ha sempre alternati (con Immobile ndr). Ripeto: siamo in 26, l’Italia vuole arrivare in fondo e c’è bisogno dell’aiuto di tutti. Mancini è preparato e fa le scelte migliori in base alla partita, sta a noi farci trovare pronti”. Così Andrea Belotti, in conferenza stampa alla vigilia di Italia-Galles al fianco del ct, segno quindi che domani l’attaccante del Toro dovrebbe giocare. Certo, ci spero. Sogno di giocare – risponde -, ma per ora non sappiamo niente, dipenderà dalle scelte del mister. Posso dire che è emozionante come lo è stato nella prima partita, anche se non ho giocato da titolare. Era la gara di debutto, in casa: rivedere i tifosi allo stadio è stata un’emozione grandissima”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Europei, Mancini alla vigilia di Italia-Galles: “Turnover? Alla terza partita lo devi fare. Con 32 gradi servono giocatori freschi”

next
Articolo Successivo

Italia-Galles 1-0, decide il gol di Pessina: gli azzurri gestiscono e vincono ancora senza subire gol – LA CRONACA

next