Il modello NX per Lexus è cruciale in Europa. Sono infatti circa 170.000 le unità vendute dal 2014, anno del suo lancio. Rappresenta un terzo delle vendite complessive per Lexus e, con l’arrivo dell’ultima generazione, si apre un nuovo capitolo per consolidare e aumentare la propria quota di mercato che, nel segmento, è di circa il 6%.

Con più di due milioni di HEV e BEV in circa 90 Paesi nel mondo, Lexus è un top player dell’elettrificazione ed entro il 2025 ogni modello avrà almeno una versione con la batteria. Il manifesto della casa giapponese ha un nome auto-esplicativo, Lexus Electrified, e prevede più di 10 modelli elettrici nuovi entro il 2025, inclusi BEV, PHEV e HEV. Obiettivo finale: essere carbon neutral entro il 2050, con il primo modello dedicato a zero emissioni che tra l’altro arriverà l’anno prossimo.

Intanto con la nuova NX fa il suo debutto anche il primo sistema ibrido plug-in. Il nuovo NX 450h+ è dotato di un motore ibrido da 2,5 litri e una batteria agli ioni di litio da 18 kWh che garantisce un’autonomia in elettrico di 63 km e una velocità fino a 135 km/h. Un motore elettrico posteriore consente di realizzare la trazione integrale permanente. Complessivamente ha una potenza di 306 cavalli, con uno scatto da 0 a 100 km/h in poco più di 6”. Le emissioni di CO2 stimate (ciclo combinato
WLTP) si fermano a meno di 40g/km e il risparmio di carburante si attesta a valori inferiori ai 3l/100 km.

Arriverà anche il nuovo NX 350h+, sia a trazione anteriore che integrale, che utilizza la quarta generazione della tecnologia Full Hybrid Electric di Lexus, grazie al quale la potenza è aumentata del 24% raggiungendo i 244 Cv e l’accelerazione da 0-100 km/h è più rapida del 15%, ma le emissioni di CO2 dovrebbero diminuire del 10%, con un analogo miglioramento del consumo di carburante.

Oltre all’elettrificazione, il nuovo NX vede un completo rinnovamento anche per quanto riguarda il design, la tecnologia e la performance di guida. Rispetto alla prima generazione di NX, la lunghezza complessiva è aumentata di 20 mm, il passo di 30 mm, la larghezza di 20 mm e l’altezza di 5 mm, dimensioni che assicurano tanto spazio per tutti gli occupanti. Davanti la griglia a clessidra è più verticale e ha una cornice più sottile che accentua il lungo cofano. Dietro sono nuove le luci a forma di “L”, con la fascia luminosa Lexus per tutta la larghezza e il nome “LEXUS” scritto sul portellone, che sostituisce il vecchio emblema del brand.

All’interno la nuova NX vede fare il suo esordio il concetto di “Tazuna”, riferito alla posizione di guida. Una parola giapponese che descrive il controllo di un cavaliere sul suo cavallo usando le redini: il focus è dare al guidatore un controllo diretto e intuitivo del veicolo, seguendo il principio di “mani sul volante, occhi sulla strada”. Dai comandi del veicolo alle informazioni, tutto è raccolto e a portata di mano, per ridurre al minimo le distrazioni. Gli ingegneri giapponesi hanno lavorato per dare agli ospiti la sensazione di una “luxury lounge”, con artigianalità Takumi e materiali di alta qualità. Calma, tranquillità, silenzio, relax e lusso queste sembrano le parole d’ordine da trasmettere ai passeggeri.

Oltre a questo ci sono caratteristiche legate alla famosa ospitalità “Omotenashi” di Lexus, come la sequenza di luci di benvenuto e la delicata illuminazione ambientale dell’abitacolo con una scelta di 64 colori diversi personalizzabili per adattarsi al mood del viaggio. Grande passo avanti anche per la connettività. Sulla nuova NX il sistema multimediale è completamente nuovo, più potente e reattivo, con il display Lexus Link Pro da 14” sulle versioni top di gamma e da 9,8” sulle altre. Introdotti sia la navigazione basata su cloud per avere informazioni in tempo reale che l’assistente “Hey Lexus”. Sarà compatibile con Android Auto o Apple CarPlay, anche wireless.

Non mancherà neanche l’app Lexus Link che consentirà di usare il proprio smartphone per bloccare o sbloccare le portiere, riscaldare o raffreddare l’abitacolo e altre funzioni utili che, per i proprietari del modello plug-in riguarderà anche la possibilità di monitorare l’avanzamento della ricarica, la programmazione e le impostazioni.

Il nuovo NX è il primo modello Lexus ad essere dotato del sistema elettronico di apertura delle porte e-latch che sostituisce la maniglia interna della portiera con un interruttore a pulsante posizionato accanto al bracciolo nel pannello della porta. Altra novità che Lexus porta sul mercato con questo modello è la terza generazione di Lexus Safety System +, un pacchetto di sistemi di sicurezza attiva e di assistenza alla guida molto completo, di serie su tutte le versioni di NX, in tutti i mercati europei.

Dalla casa giapponese assicurano che anche l’esperienza di guida di questa nuova NX sarà molto coinvolgente. L’utilizzo della piattaforma GA-K ha permesso di avere carreggiate anteriori e posteriori più ampie e un baricentro più basso, il tutto per trasferire un’immagine più potente e agile. Per migliorare le performance e la messa a punto, con particolare attenzione alla reattività, alla sterzata e alla frenata, alcuni piloti professionisti hanno fatto test in pista presso lo stabilimento Lexus di Shimoyama.
I prezzi saranno comunicati dopo l’estate ma, nel corso della presentazione digitale, ci hanno comunicato che ci sarà una continuità nel posizionamento del prezzo che rimarrà, più o meno, dove si trova ora.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Bmw Serie 4 Gran Coupé: ecco la seconda generazione del coupé a quattro porte – FOTO

next
Articolo Successivo

DS4, lusso e tecnologia alla francese. Anche con ricarica alla spina – FOTO

next