Maurizio Sarri è ufficialmente il nuovo allenatore della Lazio. Dopo una serie di indiscrezioni arrivate nella giornata di ieri, il club biancoceleste ha dato l’annuncio pubblicando sul suo profilo Twitter l’emoticon di una sigaretta accompagnata dalla didascalia “Chi ha da accendere“, la cifra identificativa dell’allenatore ex Juve e Napoli. A distanza di qualche minuto, poi, sullo stesso social sono state postate le immagini di una tuta e di una banca, simboli della “vita precedente” del tecnico. La trattativa si è conclusa positivamente appena qualche ora fa, e al momento rimangono da limare solamente alcuni dettagli burocratici e contrattuali.

Uno dei primi commenti è del presidente del Coni, Giovanni Malagò: “Sarri alla Lazio? È una cosa bella. È un allenatore importante, con una carriera direi prestigiosissima soprattutto negli ultimi anni. Credo che le due squadre romane, rimaste fuori dalla Champions, dimostrano di voler essere competitive – dice con riferimento alla nuova Roma guidata da Jose Mourinho – Sulla carta sarà un bel derby“.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Massimo Moratti a Peter Gomez: “Preoccupato per l’Inter di Zhang, deve essere successo qualcosa in Cina. Fino a quando resterà?”

next
Articolo Successivo

Massimo Moratti ricorda suo padre Angelo: “Era un creativo, sempre impegnato in tanti progetti. Non parlava mai di soldi”

next