È morto alle 17.10 del pomeriggio il bimbo di tre anni travolto da un’auto il 2 giugno al parco Lago Nord di Paderno Dugnano, in provincia di Milano. Lo ha comunicato l’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, dove il piccolo era stato ricoverato in condizioni apparse da subito gravissime. La salma è a disposizione dell’autorità giudiziaria per l’autopsia, in programma nella giornata di sabato.

A ucciderlo è stato un pensionato 72enne con l’auto sotto sequestro e la patente revocata per un altro incidente. La sua Citroen era piombata addosso al bambino cadendo da una terrazza panoramica del parco, dove non avrebbe potuto entrare. Tra le cause si ipotizzano un malore o un colpo di sonno, mentre è stata già esclusa la guida in stato di alterazione da alcol o sostanze stupefacenti. L’uomo, già indagato per lesioni stradali gravissime e guida senza patente, potrebbe ora dover rispondere anche di omicidio stradale.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

MANI PULITE 25 ANNI DOPO

di Gianni Barbacetto ,Marco Travaglio ,Peter Gomez 12€ Acquista
Articolo Precedente

Milano, arrestati 6 uomini per accoltellamento durante un torneo di calcetto: alcuni di loro pensavano di fuggire all’estero

next
Articolo Successivo

Roma, cadavere ritrovato in una valigia in via Sacco. La compagna alla polizia: “Era morto da giorni, mi sono disfatta del corpo”

next