Bernard Arnault tenta il grande sorpasso ma l’impresa di conquistare lo scettro di uomo più ricco del mondo gli riesce solo per qualche ora. Poi Wall Street apre, Amazon sale e Jeff Bezos torna paperone del mondo. Poco prima dell’avvio delle contrattazioni sui listini americani, lo scorso lunedì, il re del lusso ha superato il patron di Amazon affermandosi come uomo più ricco del mondo, con una fortuna stimata da Forbes in 186,3 miliardi di dollari, ovvero 300 milioni più di Bezos. L’avvio degli scambi a Wall Street e il balzo dei tecnologici, inclusa Amazon, però hanno consentito al numero uno del colosso delle vendite al dettaglio di riprendersi lo scettro.

Anche se temporaneo il sorpasso di Arnault mette in evidenza la tenuta di fronte alla pandemia del suo gruppo LVMH, che ha chiuso il primo trimestre del 2021 con ricavi per 17 miliardi di dollari, in aumento del 32% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. La fortuna di Arnault è balzata da 76 miliardi di dollari nel marzo 2020 agli 186,3 miliardi di oggi. Un salto di oltre 110 miliardi che conferma la forza del suo gruppo, che controlla marchi come Christian Dior e che di recente è salita al 10% di Tod’s dopo aver assunto il controllo dei sandali Birkenstock.

Ma se LVMH è volata con la pandemia, Amazon non è stata da meno macinando ricavi e utili: solo nei primi tre mesi dell’anno il fatturato è salito del 44% a 108,5 miliardi di dollari, mentre l’utile netto è più che triplicato a 8,1 miliardi di dollari. Risultati record che hanno arricchito Bezos nonostante il divorzio multimiliardario. E così dopo il sorpasso momentaneo, il patron di Amazon si riprende la vetta del mondo con i suoi 186,6 miliardi di dollari di valore mentre Arnault, secondo i dati del Bloomberg Billionaires Index, è secondo con 162,3 miliardi tallonato da Elon Musk con 161,6 miliardi.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Carolina Marconi e il cancro: “Inizio la chemioterapia a metà giugno”

next
Articolo Successivo

Partita del Cuore, Fedez sconcertato: “Fa specie il silenzio dei partecipanti”. Poi l’invito a Ciro dei The Jackal

next