“Basta schiavitù, diritti e vaccini per tutti”. Aboubakar Soumahoro porta gli ‘invisibili’ a Montecitorio. Il leader della ‘Lega braccianti’ si scaglia contro la filiera alimentare “eticamente marcia”. In piazza braccianti, rider e personale della logistica che denunciano le terribili condizioni di lavoro. In particolare i braccianti impiegati nei campi. “Essere pagati tre euro per dieci ore di lavoro non è giusto”, raccontano. “Come possiamo pagare i contributi se non abbiamo i documenti” chiedono davanti alla Camera dei deputati. In piazza, la ‘Lega braccianti’ ha ricevuto la solidarietà dell’Associazione Italiana Coltivatori: “La modernità senza dignità non vale niente”. Durante la manifestazione Soumahoro si è rivolto direttamente a Mario Draghi. Al presidente del Consiglio è diretta anche una petizione su Change.org per chiedere diritti e dignità ai lavoratori invisibili.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

“Consegna di mobili fino a 14 ore di fila senza pause. La paga? Ci danno 47 euro al giorno. Lordi”: la protesta dei lavoratori nel Milanese

next
Articolo Successivo

Logistica, rinnovato il contratto collettivo per 1 milione di lavoratori del settore. Previsto un aumento di 104 euro al mese

next