Gli attacchi aerei israeliani verso la Striscia di Gaza sono iniziati già prima dell’alba lunedì mattina. Dopo una settimana di violenze tra lo Stato ebraico e i militanti islamisti, gli appelli internazionali a una tregua sono rimasti inascoltati. Il fumo derivante dai bombardamenti può essere visto nello skyline di Gaza fin dalle prime ore dell’alba. L’offensiva, raccontano i media, è andata avanti per tutta la notte.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

“Tregua tra Hamas e Israele entro due giorni”. Ma Netanyahu smentisce le fonti diplomatiche: “Continuare a colpire”. 221 morti palestinesi

next
Articolo Successivo

Regno Unito: da oggi riaprono alberghi e bar e ristoranti al chiuso. Ma la variante indiana preoccupa

next