Come ogni venerdì, anche questa settimana è stata “arricchita” da nuove uscite. Di alcune, onestamente, non sentivamo proprio la necessità. Altre sono state delle belle riconferme, altre ancora belle sorprese. Giovani voci magari ancora non molto conosciute come Brunacci con “Film d’azione”: 19 anni, di Arezzo, ci invita a riscoprire il nostro lato più giocoso e infantile. Brunacci canta un brano semplice e senza quella insopportabile patina di “ragazzo di strada” intorno alla quale si costruiscono oggi più ‘personaggi’ che artisti. Lo stesso non si può dire per Ludwig con “Partire”: un singolo che va bene per Tik Tok (la coreografia infatti è inclusa) e la cui melodia è al di sotto di altri suoi brani.

Ma torniamo a parlare di musica: lo facciamo con Malika Ayane e il secondo estratto dall’album “Malifesto”. Dopo il brano sanremese “Ti piaci così” arriva “Telefonami” scritto e composto da Colapesce, Dimartino e Luca Serpenti insieme a Malika Ayane e Pacifico. Una piacevole ballad arricchita dalla meravigliosa voce della cantante milanese. Un amore finito (non del tutto?). “C’è un ricordo che porta il tuo nome, ogni tanto mi viene a bussare” e la consapevolezza di non essere più in due ma con la voglia di trovare una formula per cui “la somma non torna ma almeno è spettacolare”. Anche Fasma è una bella conferma sanremese, dopo il disco d’oro con “Parlami” fa il suo ritorno sulle note “Indelebile”, prodotto anche questo da GG (Luigi Zammarano). Non ti prende a schiaffi come il grande successo “Per sentirmi vivo” ma è promosso.

Piacevole anche il binomio (o forse in questo caso trinomio) Zero Assoluto – Cannella con il brano “Balla così”, presente nel nuovo album di Cannella “Ore piccole”. Niente da fare invece per Baby K, anche quest’anno ci riprova sperando nell’ennesima hit campione d’incassi: avranno sbagliato l’assemblaggio finale? L’unico auspicio è di poterla ascoltare su qualche spiaggia, vorrebbe dire che possiamo viverci l’estate.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

I Soliti Ignoti, incidente in diretta: Francesco Paolantoni spacca la bottiglia e si taglia un dito

next
Articolo Successivo

Milano, viaggia aggrappato al tram per le vie del centro: nessun problema di distanziamento per il passeggero acrobata (VIDEO)

next