Un motoscafo che trasportava circa 30 passeggeri si è ribaltato dopo aver urtato un cargo carico di sabbia in un fiume del Bangladesh, provocando la morte di almeno 26 persone. Il motoscafo trasportava passeggeri in violazione delle restrizioni governative legate al lockdown per il coronavirus, ha detto Rahima Khatun, funzionario governativo della zona. Il mezzo si è ribaltato nel fiume Padma nel Bangladesh centrale mentre si dirigeva verso il distretto di Madaripur, dal distretto di Munshiganj. Ventisei corpi sono stati recuperati, mentre le autorità fanno sapere che cinque adulti e tre bambini sono stati salvati e portati in ospedale per curare le ferite causate dal violento impatto.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

In Germania allentamento delle restrizioni per vaccinati e guariti. La Gran Bretagna punta allo stop al distanziamento dal 21 giugno

next