Dopo la delusione per il secondo posto all’esordio in Bahrain, Max Verstappen su Red Bull vince il Gp dell’Emilia Romagna dimostrando di esser pronto a lottare per il titolo mondiale con Lewis Hamilton. Il campione del mondo uscente colpito dall’olandese al primo giro e autore di una grande rimonta dopo essere anche uscito di pista, ha conquistato il secondo gradino del podio. Terzo posto per la McLaren di Lando Norris, per la prima volta tra i primi tre in stagione.

Solo quarto posto per Charles Leclerc. Il pilota monegasco ha accarezzato il sogno del podio italiano per buona parte del gran premio salvo poi cedere il passo alla McLaren. Quinto il compagno di squadra Carlos Sainz, davanti a Ricciardo, Stroll, Gasly, Raikkonen e Ocon. Solo undicesimo Fernando Alonso con la Alpine che non è riuscito ad entrare in zona punti.

Dodicesimo posto per Carlos Perez che ha preceduto Tsunoda e Giovinazzi, unico italiano in gara arrivato 14esimo. Ancora fanalino di coda le due Haas, Mick Schumacher ha preceduto il compagno Mazepin che ha concluso ultimo.

Gara terminata anzitempo per l’ex ferrarista Sebastian Vettel. Scontro in pieno rettilineo per la Mercedes di Valtteri Bottas e la Williams di Russell

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

F1, i primi giudizi sul mondiale appena iniziato: Verstappen il più sorprendente, ma c’è dell’altro

next