É più serio di quanto si immaginasse l’incidente all’occhio di Elisa Isoardi che, durante la puntata di ieri 15 aprile dell’Isola dei Famosi, ha comunicato per questo di dover abbandonare il gioco. Inizialmente infatti la stessa naufraga non era sembrata così preoccupata sebbene si sia commossa raccontando quanto accaduto: “Ho pensato al peggio“, ha esordito rivolgendosi a Ilary Blasi. Poi ha continuato: “Ieri sera ho cucinato per me e per le ragazze e c’era tantissimo vento e un lapillo rovente mi è finito nell’occhio ed ha colpito la sclera, fortunatamente non la pupilla. Non vedevo più“.

Allora la conduttrice: “Il medico ti ha rassicurato, giusto? Ha detto che non è grave ma dovrai tenere la benda sull’occhio?”. “Sì sì, mi ha rassicurato. Stanotte è stata un po’ dura però non ha colpito la parte della pupilla quindi.. va bene, sarò una piratessa”, ha commentato ironica Elisa Isoardi. Tuttavia successivamente, durante una prova a cui non ha preso parte per ovvi motivi, la naufraga piemontese si è allontanata dolorante. E poco dopo ha comunicato la notizia ufficiale: “Per adesso è tutto sotto controllo. lo dico per i miei genitori. Purtroppo devo tornare in Italia per accertamenti e la cosa mi uccide perché siamo arrivati esattamente ad un mese, l’Isola mi ha dato tantissimo [..] È stata l’esperienza più bella della mia vita e dover tornare mi uccide”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Principe Filippo, ecco chi sono i 30 “eletti” presenti al suo funerale: William e Harry non cammineranno fianco a fianco

next
Articolo Successivo

Enrico Ruggeri: “Alessandro Gassmann? Se denunci assembramenti, devi farlo pure con rapine e spaccio”

next