Effetto Chiara Ferragni. Prima o poi (più prima, che poi, ci scommettiamo) lo inseriranno come termine tecnico anche nei dizionari. Cos’è? È la capacità peculiare di Chiara Ferragni, appunto, di influenzare la sua community al punto che qualsiasi cosa propone va subito sold out. È successo con prima con le borse, poi con gli occhiali da sole, i sandali, e ora anche con la borraccia. In 50 minuti tutte le borracce glitterate firmate dal suo brand sono andate tutte esaurite. Con il suo tocco magico, l’imprenditrice digitale è riuscita a trasformare l’accessorio simbolo dell’impegno ambientalista sdoganato dall'”esercito” di Greta Thunberg in un oggetto del desiderio ultra glamour. Ormai anche i suoi più scettici detrattori devono arrendersi a un dato di fatto: il potere dell’effetto Chiara Ferragni. Lo stesso che qualche giorno fa ha fatto schizzare in Borsa il titolo di Tod’s, facendogli guadagnare 100 milioni di euro in un solo giorno, “semplicemente” con l’annuncio del suo ingresso nel Cda del gruppo. Roba forte, vero?

Torniamo alla nostra borraccia in questione, realizzata in collaborazione con il brand 24 Bottles: cos’ha di speciale? Apparentemente niente, in realtà tutto. Partiamo dall’estetica, che rispetta i canoni ormai iconici del Chiara Ferragni Brand, glitter argentati e l'”Eyelike” bianco e rosa. È fatta di acciaio inox steel e 100% Bpa free (cioè senza bisfenolo A), ha una capienza di 500 millilitri e promette di mantenere le bevande fresche per 24 ore o calde per dodici ore. Per il resto è una “bottiglia termica riutilizzabile in acciaio inossidabile che mantiene le bevande fredde per 24 ore e calde per 12 ore”, come si legge sul sito. “Il pattern glitterato e l’iconico eyelike rosa, la rendono l’accessorio estivo perfetto”. Il costo? 39 euro, assolutamente in linea con quelli di questa tipologia di borracce, che ne dicano i soliti critici su social, che puntualmente attizzano la polemica sul costo non accessibile del brand Ferragni. Per il momento è tutto esaurito, come ha confermato la stessa Chiara su Instagram, e non ci sono rassicurazioni in merito a un riassortimento.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Morto Lee Aaker, il “Rusty” di Rin Tin Tin: l’attore era finito in povertà, travolto dagli abusi di alcol e droga

next
Articolo Successivo

Chiude Del Posto, il famoso ristorante di Joe e Lidia Bastianich

next