Stivali, mocassini, ballerine. Almeno 20 paia di calzature di diversi tipi. Un uomo è stato fermato dalla polizia dopo aver rubato diverse paia di scarpe appartenenti a giovani donne. Il fatto è avvenuto nella nella prefettura di Aichi, a sud ovest del Giappone. L’uomo, un impiegato 33enne, è stato accusato di furto anche se dopo aver rubato le scarpe le sostituiva sempre con dei modelli identici, nuovi di zecca. Il motivo? “Volevo odorare il profumo delle scarpe utilizzate da donne diverse”, ha ammesso l’uomo agli inquirenti, che considerano il crimine come un atto premeditato, dal momento che, appunto, ogni qualvolta che il sospetto prelevava le scarpe le sostituiva con dei modelli di identica fattura, compresa la taglia, e il colore.

Nella sua abitazione gli investigatori hanno trovato fino a 20 paia di calzature di diversi tipi. l fermo della polizia è avvenuto dopo che una istruttrice 23enne di una scuola di danza a Nagoya, si è accorta della differenza con le sue vecchie scarpe usate, e ha riportato l’incidente alla polizia, pensando che si fosse trattato di uno scambio fortuito. Al termine di una investigazione le autorità locali sono però risalite all’uomo, che ha confessato di aver sostituito le calzature, pur non avendo mai incontrato direttamente la ragazza. La polizia adesso sta valutando se aggiungere eventuali aggravanti nei suoi confronti.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Lucertola gigante scatena il panico al supermercato: “Mai vista una così grande in vita mia” – Video

next