Niente sonni tranquilli in California per Meghan e Harry. Come si evince dai tabulati telefonici resi pubblici, la polizia americana è stata chiamata per 9 volte in 9 mesi ad intervenire nella loro abitazione. La notizia – diffusa tra gli altri dall’Indipendent – riporta che “le autorità hanno risposto alle chiamate elencate come richieste di attivazioni di allarmi e crimini contro la proprietà presso la casa di Montecito (California) da 14 milioni di dollari, secondo i dati ottenuti in base alle leggi sulla libertà di informazione (FOI) dalla Press Association”.

Diversi gli allarmi per i quali si sono mossi gli agenti di polizia, sembra addirittura che i vice dello sceriffo siano stati chiamati anche il giorno della vigilia di Natale e quello di Santo Stefano, dopo che un uomo era stato accusato di violazione di domicilio (per poi essere rilasciato). Non dormono sogni tranquilli dunque i Duchi di Sussex, tuttavia al momento i legali della coppia hanno scelto di tacere.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

TRUMP POWER

di Furio Colombo 12€ Acquista
Articolo Precedente

Emanuele Filiberto su Meghan e Harry: “Sono molto rattristato per la nonna”. Ecco perché

next
Articolo Successivo

“Raul Maradona ricoverato in terapia intensiva a 45 anni per il Covid”: lo sfogo del fratello Hugo a Storie Italiane

next