Mick Jagger, il frontman dei Rolling Stones, sta percorrendo un vero e proprio itinerario in Sicilia. Il motivo? Stando a quanto dichiarato dal Tg5 durante l’edizione delle 13 di oggi mercoledì 6 aprile, la star internazionale “avrebbe scelto il ritiro mediterraneo per comporre il nuovo album“. Questo viaggio però vuole viverlo con riservatezza: “Ha chiesto di non pubblicare foto e video del suo soggiorno, ma uno come lui può dettare legge”, ha commentato la giornalista del Tg.

Solo oggi dunque sembra che il viaggio sia diventato di dominio pubblico. Eppure, come riportato dal Corriere della Sera, i segni indelebili del passaggio del cantante sono cominciati dalla fine dell’estate scorsa. A settembre ha cenato in un ristorante a Marzamemi, dove ha lasciato un menu autografato. Poi ha vistato la cattedrale di Noto e il centro storico di Siracusa. Infine è arrivato Natale e su Instagram ha pubblicato una foto che lo ritrae tra i cactus nella tenuta dei marchesi di San Giuliano a Melilli (Siracusa).

Le visite, perlopiù di carattere privato, almeno in una circostanza hanno incrociato la sfera istituzionale: come quando alla Cappella Palatina di Palermo ha incontrato il presidente dell’Assemblea regionale siciliana Gianfranco Miccichè. La condizione ferrea sempre la stessa: vietata la diffusione di immagini della giornata.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Mick Jagger (@mickjagger)

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Denise Pipitone, grande attesa per l’esito del test del Dna di Olesya Rostova. L’avvocato di Piera Maggio: “Trasmetteremo tutto alla Procura di Marsala”

next
Articolo Successivo

Simona Ventura: “Fedez? Ecco in che ruolo lo vedrei bene”

next