Il prossimo 2 aprile, sarà la “Giornata mondiale per la consapevolezza sull’autismo“, una tematica che riguarda almeno 600mila famiglie in Italia. Per questo Elio, il cantante di “Elio e le Storie Tese”, che appartiene proprio ad una delle famiglie citate, ha deciso di lanciare un appello sulle pagine della Newsletter del Corriere della Sera a tutte le Regioni.

Vaccinate al più presto i ragazzi autistici e chi vive accanto a loro. La situazione delle famiglie con figli autistici in tempi di Covid è difficile anche solo da descrivere. Non si tratta di sopravvivere giorno per giorno, ma ora per ora. Molte di queste persone non sono autosufficienti e hanno bisogno di assistenza 24 ore su 24″. E ancora: “Non è immaginabile l’eventualità di un ricovero in ospedale, tantomeno in terapia intensiva. E non bisogna commettere l’errore di pensare che l’autismo riguardi solo i bambini: esiste un esercito di autistici adulti, assistiti solo da genitori anziani allo stremo. Alcune regioni hanno già iniziato a vaccinare i soggetti fragili e chi li assiste; è ora che lo facciano tutti”, conclude.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Aurora Ramazzotti e lo sfogo sui social: “Io vittima di catcalling, mi fate schifo” – Video

next