Se uno scrive: “Pasta, pomodoro, aglio, sacchi per la spazzatura, vino bianco“, sta facendo una lista della spesa.
Se uno scrive: “300 euro dal carrozziere, 100 euro riparazione condizionatore, 30 euro mobiletto bagno“, sta facendo i conti delle uscite domestiche.

Esistono liste con un senso ma anche liste senza senso.

Se uno dice: “I razzisti, i razzisti, italiani e italiane, mamme, papà, nonni, bambini col sorriso, poliziotti tranquilli, insegnati, studenti…“, ebbene, quell'”uno” è Matteo Salvini che sta facendo una lista a caz*o di cane (cit.). Una specie di esercizio di stile di Queneau ma al contrario, mettendo in fila una successione di parole a casaccio. Eccolo, l’esempio di liste nonsense, inutili. Nemmeno dotate di un qualche potere, chessò, persuasivo, alla Orwell. Niente. Un viaggio verso il vuoto del cosmo più nero e tutti (o quasi) avranno sentito il segretario della Lega lanciarsi in queste sequenze di parole. Ebbene, in questa storia c’è però un creativo di un certo livello e non è Salvini. È Lo-Fi Goliardica, vale a dire colui o colei che ha caricato su Youtube un’ora e passa di liste di Salvini. Fin qui uno dice, che pal*e. Ma il guizzo, il vero colpo da maestro, è stato quello di mettere un tappeto sonoro chill out, a metà tra la colonna sonora di un film porno ann’80 e un sottofondo da aperitivo sulla spiaggia. Pare incredibile, ma la voce del leader della Lega ci sta bene, benissimo. Certo, dopo un po’ la conclusione è sempre la stessa: che pal*e, anche perché se uno si ritrova a sentire questo esperimento per un’ora e più probabilmente è perché lo hanno narcotizzato, legato a una sedia e risvegliato con l’idea di sottoporlo proprio a questi suoni, per vedere di nascosto l’effetto che fa. Il video risale allo scorso aprile ma in queste ore circola su sui social. D’altronde, “l’operazione” offre a Matteo Salvini la possibilità di chiudere un cerchio: nei locali della riviera romagnola s’è fatto un pezzo di campagna elettorale, potrebbe tornarci presto in una veste inedita. Quella del sussurratore.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

ll trapper Wok è in coma farmacologico. Mistero sulle cause del ricovero

next
Articolo Successivo

Whatsapp, torna la truffa del codice a sei cifre: ecco cos’è e cosa fare per evitarla

next