Quasi 4 mila dollari al secondo, 3715 per la precisione, che diventavano 222.900 al minuto e 13.374.000 all’ora: tanto guadagnava Jeff Bezos prima di lasciare il suo incarico di Ceo di Amazon. Cifre record che lo hanno reso, non a caso, il primo uomo più ricco al mondo secondo la classifica di Forbes. Basta fare due conti per calcolare come Bezos nel 2020 abbia portato a casa ogni giorno quasi 321 milioni di dollari, per un totale di poco meno di 9 miliardi al mese. Uno “stipendietto” che gli ha consentito di accumulare un patrimonio netto di 196 miliardi di dollari.

Cifre proporzionate alla crescita di Amazon, che nel 2020 ha registrato un fatturato record grazie anche ai vari lockdown in tutto il mondo per la pandemia di Covid, che hanno costretto i negozi a tenere le serrande abbassate, facendo riversare i consumatori sull’e-commerce. Anche ora che ha lasciato la poltrona di Ceo Bezos non se la passerà comunque male: resta infatti presidente esecutivo della piattaforma da li fondata nel 1994, sicuramente con un lauto compenso.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Chiara Ferragni, incidente hot con il traduttore di Instagram: “Il miglior po****o”

next
Articolo Successivo

Ambra Angiolini in diretta con noi:”La bulimia c’entra con l’estetica? E’ una stron*ata. Io avevo l’anima curvy”

next