“Il Pd lavorerà a un governo marcatamente europeista, portando il suo contributo riformista e progressista. Dobbiamo garantire al professor Draghi una maggioranza e una piattaforma programmatica che metta il Paese in condizione di vincere le sfide che ha davanti”. Lo ha detto il segretario del Pd, Nicola Zingaretti, in direzione. “Domani comincerà il confronto e io credo che possiamo entrare in questa fase con una linea chiara e una proposta di governo credibile per l’Italia, aiutare a costruire una maggioranza ampia ed europeista e una azione di governo per la riscossa e la ripartenza italiana. E un nuovo modello sociale sostenibile. Credo ci siano le condizioni per costruire e portare a compimento questa sfida. Si è aperta una fase del tutto nuova. La personalità di Draghi è di assoluta forza e grande valore. Può essere la soluzione per portare l’Italia fuori dalla situazione caotica e dal rischio di paralisi che la crisi ha determinato. Credo il Pd debba contribuire al successo di questo tentativo, con i propri contenuti e il proprio contributo”

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Consultazioni Draghi, Tabacci: “Conte risorsa da utilizzare in questo passaggio politico, da lui parole apprezzabili per nascita nuovo governo”

next
Articolo Successivo

“Al supermercato sta in fila, a scuola non faceva la spia, mangia ravioli e salsiccia”: le grandi inchieste dei giornali su Draghi

next