Stop alle scene di sesso nei film se il regista è un uomo. È l’annuncio fatto, a sorpresa, da Keira Knightley nel corso del podcast di Chanel Connects, dell’omonima casa di moda: la 35enne attrice britannica aveva già dichiarato nei mesi scorsi di voler rinunciare alle scene di nudo dopo la nascita della sua seconda figlia, Delilah, nata nel 2019, e ora è tornata sull’argomento. “Se in un film si realizza una storia che riguarda quel viaggio tra maternità e accettazione del corpo, mi dispiace, ma credo che dovrebbe essere con una regista donna – ha detto Keira Knightley -. Non ho un divieto assoluto, ma non le giro con gli uomini”, ha precisato. “Non voglio che ci siano quelle orribili scene di sesso in cui sei tutto unto e tutti fanno versi. Non mi interessano. Mi sento molto a disagio ora quando cerco di evitare lo sguardo maschile”, ha concluso l’attrice.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Antonio Scurati contro il Comune di Milano: “Vietare il fumo all’aperto? Viola i diritti, io continuerò a farlo”

next
Articolo Successivo

Mal di schiena e dolori al collo: tutti gli errori da non fare quando si sta al pc. La guida: gli esercizi posturali

next